ECOCOLORDOPPLER

ecocolordoppler

L’eco-color-doppler è una metodica diagnostica semplice e non invasiva. Si basa sull’utilizzo degli ultrasuoni e dell’effetto doppler legato al movimento del sangue nei vasi arteriosi e venosi per valutare lo stato delle arterie e delle vene, per identificarne la presenza di patologie (placche stenosanti, obliterazioni, dilatazioni), per seguirle nel tempo e per monitorare l’esito di interventi di chirurgia arteriosa e venosa.

I distretti arteriosi solitamente studiati sono rappresentati dalle arterie carotidi, lpaorta, le arterie degli arti inferiori.

Ecocolordoppler dei tronchi sovraortici (TSA)

Esame strumentale non invasivo per lo studio delle arterie carotidi extracraniche e delle arterie vertebrali. Consente di valutare l’evoluzione della patologia cronica ostruttiva (aterosclerosi) ed è presidio fondamentale per la prevenzione, la diagnosi e il monitoraggio della placca carotidea e il follow-up della rivascolarizzazione chirurgica dei vasi del collo

Ecocolordoppler venoso vasi del collo

Esame strumentale non invasivo che consente di valutare:

  • la pervietà delle vene del collo e delle spalle (giugulari e succlavie) nel sospetto di trombosi
  • l’efficacia della terapia anticoagulante istituita per favorire il dissolvimento del trombo

Ecocolordoppler arterioso degli arti inferiori

Esame strumentale non invasivo di primo livello utile per:

  • la diagnosi di arteriopatia obliterante periferica (AOP)
  • monitoraggio di un’arteriopatia cronica ostruttiva periferica (AOCP) in soggetti che presentano dolore agli arti inferiori – in genere ai polpacci – che costringe a successive soste di alcuni minuti della marcia (cosiddetta “ claudicatio intermittens” – CI – o “male delle vetrine”)
  • la valutazione dell’indice di perfusione periferica (Ankle/Brachial Index – ABI) cioè l’indice pressorio caviglia-braccio

Ecocolordoppler venoso degli arti inferiori

Esame strumentale non invasivo che si esegue con regolari compressioni della sonda ultrasonografica lungo i distretti venosi da esaminare, utile per lo studio di

  • sospetta trombosi venosa profonda (TVP) che si manifesta con gonfiori e dolori agli arti inferiori
  • follow-up di una pregressa TVP
  • sospetta trombosi superficiale(TVS ) che si manifesta con tumefazione e arrossamento dolente di un distretto superficiale delle gambe che coinvolge alcune vene superficiali
  • mappatura dei reflussi del sistema venoso superficiale e profondo per la diagnosi di insufficienza venosa che provoca la formazione di varici e talora di ulcere cutanee agli arti inferiori)

Ecocolordoppler arterioso degli arti superiori  

Esame utile per lo studio della circolazione arteriosa in caso di sospetto deficit periferico da restringimento di un’arteria che può essere costituzionale o dovuto ad una compressione di un’arteria; si manifesta con una pulsazione più debole dei polsi radiali oppure con una differenza della pressione dei polsi fra i due lati.

Ecocolordoppler   venoso degli arti superiori

Esame utile nel sospetto di trombosi venosa soprattutto a carico del distretto succlavio–ascellare–brachiale o nel follow-up di un riscontro di una pregressa trombosi di tali distretti

Ecocolordoppler aorta addominale e arterie iliache

Esame strumentale non invasivo da eseguirsi:

  • in caso di iperpulsatilità addominale, (screening) per patologia aneurismatica dell’aorta addominale
  • per monitorare l’evoluzione di una dilatazione o di un aneurisma dell’aorta addominale
Condividi