MEDICINA INTIMA RIGENERATIVA

La medicina rigenerativa mediante utilizzo di PRP (Plasma Ricco di Piastrine) oppure del Lipofilling o di entrambi (vedere gli specifici prospetti informativi) è utilizzata nei genitali femminili soprattutto nella cura della distrofia vulvare conseguenza di menopausa, chemioterapia o soppressione ormonale, e nella cura del lichen scleroatrofico, malattia che causa il danneggiamento della mucosa vaginale e il precoce invecchiamento dei genitali esterni, con progressiva riduzione delle piccole labbra e restringimento dell’entrata del canale vaginale.

Per le sue caratteristiche rigenerative, il grasso viene utilizzato anche per curare gli esiti di episiotomie, migliorando l’aspetto della cicatrice e riducendone la dolorabilità, e in generale per tutti gli esiti cicatriziali di interventi nella regione vulvo-vaginale .

Condividi