TRATTAMENTO TEMPORANEO IPERSUDORAZIONE CON BOTULINO

iperidrosi ascelleL’iperidrosi è una malattia dovuta ad un eccesso di sudorazione.
Colpisce di solito ascelle, mani, piedi, cuoio capelluto, fronte, labbro superiore, dorso e torace.

La terapia infiltrativa con tossina botulinica consente di controllare l’ipersudorazione e gli spiacevoli effetti che ne conseguono. Iniettata con aghi sottilissimi nello spessore cutaneo della zona da trattare, la tossina botulinica blocca gli impulsi nervosi che stimolano la secrezione di sudore.
Le infiltrazioni possono essere eseguite in qualsiasi regione corporea
L’efficacia di tale terapia si manifesta in una decina di giorni e permane mediamente per 9 mesi sfumando progressivamente.

Esecuzione

Il trattamento dell’iperidrosi con tossina botulinica non richiede alcuna anestesia e prevede 10-20 inoculi in ciascuna zona

Condizioni post-trattamento ipersudorazione con botulino

  • Temporaneamente gonfiore e sensazione di torpore a livello delle zone trattate: tali sintomi scompaiono poche ore dopo il trattamento
  • Raramente comparsa di piccoli lividi nei siti di iniezione.

Controindicazioni al trattamento dell’ipersudorazione con botulino

Miastenia, sindrome di Eaton-Lambert, gravidanza, allattamento, allergia riconosciuta a tossina botulinica ed albumina umana.

Risultati e loro durata

L’efficacia del trattamento si manifesta  48-72 ore dopo la seduta e dura in media 9 mesi a livello delle ascelle e 5 mesi a livello di mani e piedi.

Richiedi informazioni sul trattamento dell’ipersudorazione

Condividi