UNGHIA INCARNITA

unghia incarnitaL’unghia incarnita, generalmente quella dell’alluce, è determinata da un eccessivo approfondimento nella cute di uno o entrambi i margini ungueali seguito da infiammazione  fino all’infezione dei tessuti.

Cause:

  • uso di scarpe dalla punta eccessivamente stretta e tacco alto
  • schiacciamento dell’unghia a seguito di trauma
  • scarsa igiene
  • taglio non corretto dell’unghia

TRATTAMENTO CHIRURGICO

Si ricorre al trattamento chirurgico nei casi in cui l’infiammazione sia diventata cronica con infezioni ricorrenti

ESECUZIONE

  • Anestesia:  locale
  • Durata: 45 minuti
  • Procedura:trattamento chirurgico unghia incarnita
    • asportazione chirurgica del margine incarnito dell’unghia  e della corrispondente matrice ungueale
    • applicazione di punti di sutura per ricostituire una corretta congiunzione fra il margine dell’unghia e la cute adiacente
    • medicazione piuttosto ingombrante

PERIODO POST-OPERATORIO

  • per 1 settimana evitare di appoggiare il piede (deambulazione con stampelle)
  • una settimana dopo l’intervento possibilità di deambulare appoggiando il piede ma senza spingere il passo con l’alluce operato
  • 2 settimane dopo l’intervento: rimozione delle suture e progressiva ripresa della normale deambulazione
  • 1 mese dopo l’intervento: ripresa dell’attività sportiva

RISULTATI E LORO DURATA

I risultati sono generalmente definitivi: la recidiva dell’incarnimento sul lato operato è assai rara.
La lamina ungueale potrà risultare lievemente più stretta, ma esteticamente accettabile.
Può esitare una breve (5-8 mm) cicatrice sulla cute prossima alla lunula ungueale.

Alternative

Non esistono alternative che diano la stessa percentuale di successo.

Condividi