BIOPSIA DELLA PORTIO E DEL CANALE CERVICALE

Nella diagnostica delle patologie della Portio e del Canale Cervicale Uterino la procedura bioptica rappresenta un passaggio sempre più frequente e spesso necessario. Essa consente in molte occasioni la risoluzione definitiva di lesioni in una fase precocissima.

La biopsia mirata seguita dalla LEEP ed in casi, per fortuna meno frequenti, da conizzazione, ha di fatto abbattuto la percentuale infausta della patologia tumorale del collo uterino.

La Leep (Loop electrosurgical excision procedure) è una procedura chirurgica mini-invasiva creata per diagnosticare e/o trattare la patologia del collo dell’utero (portio o cervice) evidenziata attraverso un pap-test anormale. Consente una conizzazione rapida e molto precisa con minime complicanze intra e post-operatorie.

ESECUZIONE

  • Anestesia: locale
  • Durata: 10 minuti
  • Procedura: una sottile ansa metallica collegata ad una strumento elettrico permette la rimozione precisa del tessuto che interessa a livello della portio, cioè della parte di utero che si affaccia in vagina.

La procedura è molto mirata e precisa per cui il danno al tessuto limitrofo è praticamente inesistente, e nello stesso tempo il tipo di strumento permette di coagulare i piccoli vasi sanguigni e di fare direttamente l’emostasi evitando così i sanguinamenti.

Condividi