BIORIVITALIZZAZIONE CUTANEA

birivitalizzazioneLa biorivitalizzazione cutanea è un trattamento di medicina estetica che consente di innescare processi di stimolazione e riattivazione del derma papillare o superficiale mediante l’infiltrazione, nel suo spessore, di acido jaluronico ad elevata concentrazione.

L’acido jaluronico è un polimero endogeno presente in molti tessuti corporei; nella pelle, ha la capacità di legare a sè grandi quantità di acqua, caratteristica che lo rende responsabile dell’idratazione e del turgore cutaneo tipici della cute giovane. Oltre a svolgere un’azione intensamente idratante del derma, l’acido jaluronico stimola la produzione di collagene, elastina, e ulteriore acido jaluronico endogeno contrastando i processi di invecchiamento cutaneo.

La  biorivitalizzazione cutanea può essere inserita in un programma globale di ringiovanimento della cute e quindi integrata con altre procedure per la correzione dei segni dell’invecchiamento.

L’acido jaluronico, utilizzato nella biorivitalizzazione o biostimolazione cutanea ha caratteristiche di maggior fluidità e maggior concentrazione rispetto a quello utilizzato come riempitivo (fillers)

BIORIVITALIZZAZIONE CON MIX PERSONALIZZATO

In base alle caratteristiche cutanee della paziente, si può associare l’acido jaluronico ad una lunga serie di sostanze che possono incrementarne l’efficacia ed i risultati e breve e lungo termine. Si tratta di un vero e proprio trattamento tailor-made, “su misura” della paziente. Alcune sostanze tipicamente utilizzate a questo scopo sono la vitamina C, i desossiribonucleotidi, alcuni aminoacidi, l’idrossiapatite di calcio, il collagene, la colina, vari agenti antiossidanti.

In questo modo possono essere applicati diversi protocolli terapeutici:

  • iperidratante
  • antimacchia
  • antiossidanti
  • tonificanti.

In questi casi è fondamentale una consulenza pre-trattamento.

La biorivitalizzazione cutanea può essere inserita in un programma globale di ringiovanimento della cute e quindi integrata con altre procedure per la correzione dei segni dell’invecchiamento.

 

ESECUZIONE

TECNICA CROSS-LINKED

Utilizzata nella cura e prevenzione dell’invecchiamento cutaneo, in presenza di pelle danneggiata dalla perdita di elasticità e idratazione, su aree estese del volto e del collo.

  • Anestesia: nessuna
  • Durata: 30 minuti
  • Procedura: infiltrazioni intradermiche lineari di acido jaluronico mediante ago sottile, secondo linee orizzontali e verticali che formano uno schema a rete.

Sono consigliate 3 sedute distanziate di 10-14 giorni e sedute di mantenimento ogni 2 mesi.

TECNICA PICOTAGE

Consigliata anche a persone giovani per contrastare e prevenire l’invecchiamento cutaneo dovuto all’esposizione solare o lampade abbronzanti (fotoinvecchiamento)

  • Anestesia: nessuna
  • Durata: 30 minuti
  • Procedura: microiniezioni molto superficiali e ravvicinate secondo uno schema puntiforme vengono praticate su volto, collo, decolletè
  • Sono consigliate 2 sedute settimanali prima dell’esposizione solare ed eventuali sedute di mantenimento ogni 2 mesi.

PERIODO POST-TRATTAMENTO

  • Possibili reazioni locali di breve durata quali: edemi, arrossamenti, variazione della colorazione della pelle, dolorabilità, sensibilizzazione.

POSSIBILI COMPLICAZIONI

In seguito al trattamento non sono mai state registrate complicazioni importanti.

RISULTATI E LORO DURATA

La biorivitalizzazione è una terapia dell’invecchiamento cutaneo grazie all’azione di stimolazione e riattivazione del derma svolta dalla combinazione delle sostanze utilizzate. Generalmente i risultati sono visibili fin dalla prima applicazione e tendono a perdurare con una semplice terapia di mantenimento ogni 2-3 mesi.

Richiedi informazioni sulla biorivitalizzazione cutanea

Condividi