Chirurgia ambulatoriale

Con il termine chirurgia ambulatoriale si intende la possibilità clinica, organizzativa ed amministrativa di effettuare interventi chirurgici praticabili senza ricovero in anestesia locale e/o analgesia. 

La chirurgia ha ormai ampliato la gamma delle procedure eseguibili in anestesia locale: molti interventi possono essere effettuati in ambulatorio chirurgico. Basti pensare non solo alla semplice asportazione di neoformazioni, ma anche ad interventi semplici come l’otoplastica o la blefaroplastica superiore. L’adozione di tale modello assistenziale è comunque subordinato ad una corretta selezione del paziente.

Clinica Cittàgiardino è dotata di un ambulatorio chirurgico utilizzato per l’esecuzione di interventi di facile e rapida esecuzione o di trattamenti con laser CO2 chirurgico gestibili in semplice anestesia locale o con aggiunta di blanda sedazione su pazienti riconosciuti idonei ad un trattamento in tali condizioni.

Gli standard qualitativi delle attrezzature e degli impianti tecnologici sono analoghi a quelli di una sala operatoria; un impianto di ricambio dell’aria con filtro assoluto contribuisce al controllo delle infezioni.
Tali caratteristiche consentono di prestare la massima cura anche nell’esecuzione di piccoli interventi, nella massima sicurezza e comfort per il paziente.

Condividi