Congresso nazionale AICPE 2017 – il contributo di Clinica Cittàgiardino

PADOVA, 19 marzo 2017

Si è concluso oggi a Firenze il V Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana  di Chirurgia Plastica Estetica che ha chiamato chirurghi Italiani e Stranieri (Brasile, USA, Australia, Svezia, Francia etc) al confronto sulle più attuali tematiche della Chirurgia Estetica.

La prresenza di sei i rappresentanti di Clinica Cittàgiardino – allievi e collaboratori del Prof Luca Siliprandi, Direttore Sanitario – attesta l’alto livello partecipativo e di aggiornamento dell’equipe Medica della struttura patavina.

Il Dr. Guido Dalla Costa, Specialista in Dermatologia e in Chirurgia Plastica, ha sottolineato l’aumentato rischio che il fumo di sigaretta comporta per l’esito di molti interventi di chirurgia estetica, in particolare il lifting cervico-facciale e la mastoplastica riduttiva. Il fumo di una sola sigaretta comporta una vasocostrizione che diminuisce del 40% il flusso ematico periferico per un’ora e mezza. Ciò significa che il fumo di 10 sigarette nel corso delle 16 ore di veglia  diurna mantiene una costante e significativa riduzione dell’ossigenazione dei tessuti.

La Dr.ssa Rossella Sferrazza, Specialista in Chirurgia Plastica, ha riportato l’esperienza maturata presso Clinica Cittàgiardino , nella mastoplastica riduttiva con l’adozione di una tecnica chirurgica che consente di ridurre le dimensioni delle mammelle limitando significativamente l’estensione delle cicatrici cutanee e consentendo di esibire il decolletee senza alcun imbarazzo.

Il Dr. Mattia Siliprandi, Specializzando In Chirurgia Plastica presso l’Università di Milano, ha rappresentato i risultati della chirurgia estetica del padiglione auricolare (otoplastica) dimostrando la possibilità di ottenere, mediante la scelta di strategie chirurgiche innovative, i migliori risultati, specie sotto il profilo della naturalezza, non solo nei casi in cui sia desiderato avvicinare i padiglioni al capo (correzione delle “orecchie a ventola”), ma anche ridurne le dimensioni quando eccessivamente ampi, indipendentemente dalla loro posizione.

La Dr.ssa Tajna Kraljic, Specialista in Chirurgia Plastica ha presentato casi di alterazioni morfologiche frontali (avvallamenti da sclerodermia, presenza di bozze frontali) corretti defiitivamente mediante la metodiche del lipofilling (autolipotrapianto), effettuabile ambulatorialmente in anestesia locale.

Il Dr. Alessandro Salviati, Specialista in Chirurgia Plastica, ha presentato la sua ricchissima  esperienza nel campo delle correzione estetiche perseguibili mediante apparecchiature laser (correzioni delle rughe e del rilassamento cutaneo facciale, dell’ipertricosi e dell’irsutismo, delle macchie brune solari o da invecchiamento, della dilatazione dei capillari e degli angiomi cutanei, la rimozione dei tatuaggi) dimostrando che in questo specifico campo è fondamentale disporre di apparecchiature dell’ultima generazione e utilizzarle con la massima prudenza.

La Dr.ssa Francesca Nobile, Psicologa di Clinica Cittàgiardino, ha riportato i risultati assai incoraggianti dell’applicazione di metodiche condivise con l’Università di Bristol, utili sia nella selezione dei pazienti candidati alla chirurgia estetica, sia nel perseguimento della soddisfazione individuale dopo l‘esecuzione di interventi di chirurgia estetici.

L’apprezzamento dimostrato nel corso del Convegno ai contributi scientifici degli Specialisti di Clinica Cittàgiardino, attesta il loro alto grado di specializzazione. Grazie alla loro professionalità e al continuo sforzo profuso dalla Struttura nell’evoluzione tecnologica, Clinica Cittàgiardino rappresenta un riferimento importante nel panorama nazionale della chirurgia e delle medicina estetica.

Condividi

Lascia il tuo commento