MAPPATURA DERMATOSCOPICA NEOFORMAZIONI CUTANEE

E’ opportuno che ogni individuo sia sottoposto a controlli periodici delle neoformazioni cutanee al fine di poter cogliere tempestivamente ogni eventuale loro modifica in senso tumorale.

L’efficacia nella prevenzione dei tumori cutanei dipende dal rigore metodologico e dalla disponibilità di adeguati mezzi tecnologici.

mappatura1

Il metodo più rigoroso di controllo consiste nella mappatura corporea delle neoformazioni, e nella dermatoscopia di ciascuna.

La dermatoscopia computerizzata in epiluminescenza consente, per ciascuna neoformazione, di:

  • analizzarne i numerosi caratteri morfologici per determinarne il carattere di malignità o benignità; la dermatoscopia in epiluminscenza consente non solo di ingrandire fino a quaranta volte il potere di osservazione dell’occhio nudo, ma grazie all’epiluminescenza anche di esaminare la struttura, la superficie e la profondità della lesione.
  • eseguirne una fotografia digitale
  • rilevarne le misurazioni del diametro

Le immagini digitali di ciascuna neoformazione vengono archiviate in modo da consentire allo Specialista, in occasione del successivo controllo – semestrale o annuale – di poter apprezzare eventuali modificazioni che rendano opportuna la sua asportazione a scopo profilattico.

Condividi