MICROBOTULINO INTRACUTANEO: non solo per finalità estetiche

Lo scorso 2 dicembre 2017 si è tenuto a Padova, presso la Clinica Cittàgiardino,  un master sull’uso del Botulino:

Microbotulino: nuove frontiere di utilizzo ed integrazione

Il corso, a  numero chiuso, ha visto l’esclusione di molti aspiranti, ed è stato organizzato dall’Associazione Italiana Terapia Estetica Botulino (AITEB) nell’ambito della sua attività istituzionale che vede nella formazione dei medici uno degli obiettivi principali.

Il corso era tenuto dai dottori Guido Dalla Costa e Massimo Signorini.

Il corso si proponeva di fornire le linee guida teoriche e pratiche per l’impiego del MicroBotulino

Si è insegnata la tecnica e si sono tenute dimostrazioni pratiche con sedute di trattamento dal vivo di quattro pazienti dalle esigenze diverse.

Il MicroBotulino intracutaneo è utile non solo per trattare l’aspetto estetico della pelle (texture e fini rugosità), ma anche molte alterazioni della cute come la pelle grassa o i pori delle pelle dilatati, fino alle malattie dermatologiche. Fra queste in primis vediamo: l’acne, la rosacea, le cicatrici ipertrofiche e i cheloidi, la psoriasi, l’idrosiadenite, l’ipersudorazione, molte malattie ipercheratinizzanti e infiammatorie, vitiligine, malattie di Darier, alopecia, ecc.

Condividi

Lascia il tuo commento