NOVITÀ IN MEDICINA ESTETICA

La medicina estetica è una scienza in continua evoluzione e aggiornamento. Per questo frequento   ogni corso teorico e pratico sulle novità relative a tecniche, strumentazioni, prodotti. In questo breve resoconto le novità che, a parer mio, diventeranno un punto fisso nei trattamenti estetici nei prossimi anni.

Microbotox e mesobotox

La tossina botulinica è la regina dei trattamenti del terzo superiore del volto: “zampe di gallina”, rughe glabellari, rughe della fronte tendono a ridursi se non a scomparire grazie alle tecniche iniettive classiche. Dopo decenni di studi sono state comprese nuove modalità di utilizzo e relativi vantaggi per trattamenti a livello di tutto il volto. Il “botox” può infatti essere utilizzato con diluizioni maggiori rispetto ai trattamenti standard  somministrato negli strati più superficiali della pelle  (“Microbotox”) per la correzione di problemi legati all’acne,  all’iperreattività cutanea e alla rosacea.

Può essere invece utilizzato a bassi dosaggi e combinato con prodotti utili alla biorivitalizzazione (acido jaluronico, vitamine, antiossidanti) per incrementarne l’effetto distensivo, utile specialmente nel photoaging e nelle pelli stressate: si parla in tal caso di mesobotox.

Carbossiterapia ad alto flusso

La carbossiterapia consiste nella somministrazione sottocutanea di anidride carbonica medicale (CO2). Viene utilizzata in medicina per i suoi effetti terapeutici sul microcircolo, dato che aumenta l’ossigenazione dei tessuti e la diffusione dei nutrienti nelle aree più sofferenti. In angiologia, ad esempio, ha un ruolo importante nella cura dell’insufficienza venosa cronica.

È una terapia tornata in auge  grazie ai macchinari ad alto flusso dell’ultima generazione. L’alto flusso permette di correggere con maggior efficacia cellulite e adiposità localizzate, nonché di ottenere un effetto “lifting” naturale senza necessità di iniettare sostanze estranee. Una vera rivoluzione.

Needling

Il needling rappresenta ancora una novità in Italia, mentre negli Stati Uniti ed in Corea del Sud (i paesi più all’avanguardia per quanto riguarda la medicina estetica) è già in voga da anni. Si tratta di un macchinario che permette la penetrazione controllata sia per profondità, sia per velocità, di 11-12 aghi molto sottili.

Questo processo stimola la produzione di collagene da parte di alcune cellule della cute (fibroblasti), che viene ulteriormente aumentata da sostanze applicate topicamente, in genere a base di acido jaluronico. Un’alternativa spesso più efficace della tradizionale biorivitalizzazione.

Collagene Nithya

Il collagene iniettabile, “vecchia gloria” della medicina estetica è tornato alla ribalta negli ultimi anni grazie all’azienda Euroresearch. Questo prodotto “made in Italy” offre un ispessimento del derma e una riduzione delle rughe sottili, conferendo un aspetto più luminoso e omogeneo alla cute delle pazienti, con miglioramento della texture.

Terapia cellulare avanzata

Si tratta di una novità assoluta, in Italia da soli due mesi, ma che ha già riscosso un grande successo per la sua notevole efficacia con pochissime sedute.

L’utilizzo di tre enzimi (collagenasi, lipasi, liasi) determina un vero e proprio rimodellamento del derma e, più in profondità,  dei tessuti sottocutanei, agendo su disturbi molto diversi tra loro: cellulite, adiposità localizzate, cicatrici, rughe sottili, rughe profonde, cheloidi. Si tratta di un trattamento a lunga durata e “curativo” degli inestetismi.

Terapie combinate

La possibilità di aggiornarsi costantemente ha permesso lo sviluppo delle cosiddette “terapie combinate”: un approccio a 360 gradi degli inestetismi, utilizzando, nella stessa seduta o in sedute diverse, prodotti e tecniche sinergiche.

Ciò permette di ottenere risultati di gran lunga migliori  rispetto al passato, con minori rischi.

Ricordiamo i trattamenti combinati della cellulite (carbossiterapia + terapia cellulare avanzata), delle adiposità (carbossiterapia+terapia cellulare avanzata o fosfatidilcolina + acido desossicolico), delle rughe sottili o delle cicatrici (needling+peeling), nell’alopecia (carbossiterapia + prp o fattori di crescita o creme al minoxidil), terapia delle rughe del terzo superiore del volto (needling+botox+terapia cellulare avanzata).

Questi i trattamenti che più mi hanno affascinato per risultati e innovazione.

Per qualsiasi possibile ulteriore ragguaglio contattatemi qui: s.saretta@clinicacittagiardino.it

Se desiderate fissare un appuntamento, contattate Clinica Cittàgiardino al n. 049 8911049

Dott.  Simone Saretta

 

Condividi

Lascia il tuo commento